Partito Radicale: depositate in Cassazione le 8 proposte di legge di iniziativa popolare contro il regime

Martedì 29 maggio 2018, il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito ha depositato alla Corte di Cassazione “8 proposte di legge di iniziativa popolare contro il regime”.

I temi oggetto della campagna del Partito Radicale riguardano l’amnistia e l’indulto, la revisione del sistema delle misure di prevenzione e delle informazioni interdittive antimafia e delle procedure di scioglimento dei comuni per mafia, la riforma del sistema di ergastolo ostativo e del regime del 41 bis e abolizione dell’isolamento diurno, la riforma della Rai, la riforma delle leggi elettorali nazionale ed europea, gli incarichi extragiudiziari dei magistrati.

Al deposito delle proposte di legge in Cassazione hanno partecipato i membri della presidenza del Partito Radicale Rita Bernardini, Sergio D’Elia, Elisabetta Zamparutti, Irene Testa, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Angioli. Erano presenti anche gli ex parlamentari Nicola Ciracì e Oreste Pastorelli. Al deposito in Cassazione hanno preso parte anche gli avvocati Giampaolo Catanzariti, Giuseppe Belcastro, Maria Laura Turco, Vincenzo Comi e gli imprenditori Pietro Cavallotti, Andrea Cuzzocrea e Massimo Niceta.

Dopo il deposito delle proposte di legge in Cassazione, i promotori dell’iniziativa hanno preso parte a una Conferenza/assemblea, alle ore 13, presso la sede del Partito Radicale in Via di Torre Argentina 76, nel corso della quale sono stati illustrati i temi e gli obiettivi della campagna di raccolta firme sulle 8 proposte di legge di iniziativa popolare.

Audiovideo dell’assemblea: https://www.radioradicale.it/scheda/542872

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *