CARCERI/VIRUS – Il virus entra anche nel carcere minorile di Airola. Necessario e urgente prendere provvedimenti.

Dichiarazione di Maurizio Turco e Irene Testa, Segretario e Tesoriere del Partito Radicale

In Italia si contano già 165 agenti contagiati, 21 detenuti contagiati e un detenuto deceduto. E adesso anche il primo caso in un carcere minorile. Nel carcere di Airola un agente con sintomi respiratori è stato sottoposto a tampone per Covid-19, risultato negativo, ed è stato messo in quarantena.  Con i beneficio del dubbio che possa non trattarsi di un caso di coronavirus, fa venire la pelle d’oca pensare, così come in tutti gli altri istituti penitenziari, anche negli istituti minorili si possa diffondere il virus. Ribadiamo il nostro appello affinché siano presi provvedimenti deflativi. E, a maggior ragione trattandosi di istituti minorili, rilanciamo con forza la campagna del Partito Radicale per l’abolizione delle carceri minorili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *