CORONAVIRUS – Siamo andati oltre, se anche l’ONU chiede che l’emergenza non degeneri in violazione dei diritti umani.

Dichiarazione di Maurizio Turco e Irene Testa, segretario e tesoriere del Partito Radicale

Conosciamo la prudenza dell’ONU quando c’è da prendere posizione sull’attitudine del potere a debordare dai confini dello Stato di diritto e dei diritti umani.
E’ quindi ancora più apprezzabile, ma anche inquietante e termometro del fatto che siamo andati oltre a quanto è doveroso e legittimo fare in tempo di pandemia, come ha ammonito l’alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet.
I Presidenti lo abbiamo bene a mente “se lo stato di diritto non è rispettato, l’emergenza sanitaria può diventare una catastrofe per i diritti umani, i cui effetti dannosi supereranno a lungo la pandemia stessa (…) i governi non dovrebbero usare i poteri di emergenza come arma per mettere a tacere l’opposizione, controllare la popolazione o rimanere al potere”.
O rimanere al potere, Presidenti.

1 Comment

  • Franco Molinari 5 Maggio 2020

    Dove si sono rifugiati i guardiani della “costituzione più bella del mondo”? Perché non fanno sentire la loro voce vibrante di sdegno? forse sono andati per caso in Cina?

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221