HONG KONG Occorre rafforzare le nostre democrazie per liberare i popoli cinesi.

dichiarazione di Maurizio Turco e Irene Testa, segretario e tesoriera del Partito Radicale:

La legge sulla sicurezza approvata dal parlamento cinese è tarata sulla repressione di qualsiasi forma di dissenso. Sopratutto contro quello del popolo di Hong Kong che ha dovuto capire ben presto la differenza tra l’essere una colonia britannica e il ricongiungersi alla “madrepatria”.
Non mancheranno note di biasimo provenienti dai quattro angoli del mondo. Che si aggiungeranno alle celebrazioni annuali della strage di Piazza Tienanmen, al ricordo perpetuo dello sterminio culturale e fisico -non ancora completato – degli uighuri e dei tibetani, al sottolineare la negazione della libertà alla maggioranza Han.
Ormai sappiamo tutto della natura del regime comunista cinese.
Il mondo occidentale dello stato di diritto, dei diritti umani fondamentali e universali (per tutti e ovunque) ha l’obbligo di non concedere al regime comunista cinese di diventare l’alternativa alle decrepite democrazie liberali.
Occorre rafforzare le nostre democrazie per liberare i popoli cinesi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *