il ferragosto del Partito Radicale

Ai membri del Consiglio Generale

Care e cari,
quest’anno – come preannunciato – per il ferragosto in carcere il DAP ci ha dato il permesso di poter visitare 5 istituti da parte di massimo 2 persone in un quadro generale di negazione dei permessi.
Pur non comprendendo la ratio di una tale scelta, abbiamo ritenuto di dover accettare per manifestare la nostra solidarietà nei confronti dell’intera comunità penitenziaria.
Alla fine delle visite faremo il punto sulla situazione nel suo complesso.

Abbiamo quindi deciso le seguenti visite per il giorno 14 agosto:
CAGLIARI UTA Irene TESTA, Tesoriera del PR e Stefano SCHIRRU, Consigliere regionale della Sardegna
PALERMO UCCIARDONE
Donatella CORLEO e Gianmarco CICCARELLI, Consiglieri generali del PR
TOLMEZZO Sergio D’ELIA ed Elisabetta ZAMPARUTTI, Consiglieri generali del PR
BOLOGNA
Monica MISCHIATTI e Ivan INNOCENTI, Consiglieri generali del PR
NAPOLI POGGIOREALE Maurizio TURCO, Segretario del PR e Antonio CERRONE, Consigliere generale del PR.

Nel frattempo, sollecitiamo i parlamentari ed i consiglieri regionali a visitare gli istituti penitenziari il 14 agosto.
Parlamentari e consiglieri regionali possono portare in carcere persone che non siano loro assistenti. Per fare questo devono essere preventivamente autorizzati dal DAP. A seguire trovate il modulo che va inviato via mail agli indirizzi dei dirigenti del DAP indicati e che è stato usato da Roberto Giachetti per chiedere l’autorizzazione ad essere accompagnato da Rita Bernardini a visitare il carcere di Rebibbia il 15 agosto.
* Nella giornata del 15 apriremo da Radio radicale la campagna per il NO al referendum sul taglio dei parlamentari. Campagna sulla quale saremo impegnati sino al giorno delle votazioni. È importante che nelle diverse città si costituiscano comitati unitari per il NO al fine di concentrare le poche forze in campo.
* Nelle ultime settimane abbiamo vinto un importante ricorso davanti al TAR del Lazio con il quale abbiamo ottenuto l’annullamento di una delibera dell’Agcom con la quale si archiviava un nostro esposto nei confronti della RAI … del 2011! Inoltre, un giudice ci ha dato ragione sulla questione della restituzione di un credito vantato dal Partito Radicale nei confronti di radicali italiani; e un altro giudice ci ha dato ragione sulla restituzione di alcuni locali occupati da una associazione, l’ERA.

Questo è quanto per il momento.

Un abbraccio
Maurizio e Irene

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –
MODULO DA COMPILARE DA PARTE DI UN PARLAMENTARE O CONSIGLIERE REGIONALE PER AUTORIZZARE UNA PERSONA DIVERSA DAGLI ASSISTENTI E DA INVIARE AL DAP.

Al Vice Capo del DAP, Dott. Roberto Tartaglia
segreteriavcd.dap@giustizia.it –  roberto.tartaglia@giustizia.it

e per conoscenza
Dott. Massimo Parisi
direttoregenerale.dgpr.dap@giustizia.itmassimo.parisi@giustizia.it
Dott. Riccardo Turrini Vita
dgdetenutietrattamento.dap@giustizia.itriccardo.turrinivita@giustizia.it

Richiesta autorizzazione per accompagnatore ai sensi dell’art. 117 dpr 230/2000

Alla cortese attenzione del Dott. Roberto Tartaglia
Egregio dott. Tartaglia,
il giorno XXXX visiterò XXXX. Con la presente sono a chiederLe che sia autorizzata quale mia accompagnatrice nella visita, ai sensi dell’art. 117 del DPR 30 giugno 2000, n. 230, XXXX con la quale spesso collaboro sui problemi riguardanti l’esecuzione penale.
Consapevole delle precauzioni da prendere anche in questa fase dell’emergenza Covid-19, ci tengo a precisare che il 15 agosto eviterò di avere al mio seguito i miei assistenti parlamentari (come consentito dall’art. 67 dell’Ordinamento Penitenziario) e che, pertanto, XXXX sarà la mia unica accompagnatrice.
Nel rigraziarLa per la cortesia e l’attenzione, porgo cordiali saluti
(il deputato, senatore o consigliere regionale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *