Il Covid nelle carceri piemontesi: primo caso di detenuto morto

I positivi al tampone sono 56 nelle carceri piemontesi divisi tra detenuti, agenti, addetti del Ministero e sono a Torino, Alessandria e Saluzzo in provincia di Cuneo. E’ il Garante Regionale dei detenuti  del Piemonte, Bruno Mellano, a chiarire la reale situazione in Piemonte: 4300 reclusi, 3mila poliziotti e 500 amministrativi. Nella casa circondariale “Don Soria”, ad Alessandria, c’è un focolaio di 26 persone e si è purtroppo verificato il caso di un detenuto morto e positivo al Covid: in Piemonte non era mai accaduto. Mellano rende noto che anche per i Garanti è difficile avere dati aggiornati sulla pandemia. Saluzzo è il carcere piu’ affollato con 400 detenuti; altri 280 sono a Cuneo,  un centinaio a Fossano e 40 ad Alba dove non si registrano positività. Mette in guardia sulla circostanza per la quale in una situazione di reclusione il panico arriva prima. Inoltre mancano stanze per isolare chi ha sintomi.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000