Il partito di opposizione del Myanmar chiede la riconferma delle elezioni

Il più grande partito di opposizione del Myanmar ha dichiarato che non riconoscerà le elezioni generali di questa settimana e ha esortato le autorità a tenere un altro voto, con l’aiuto dei potenti militari “per avere un’elezione che sia libera, equa, imparziale e libera da una campagna elettorale sleale.

L’appello è arrivato mentre il partito al governo della Lega Nazionale per la Democrazia (NLD) di Aung San Suu Kyi ha guardato alla seconda retata elettorale consecutiva, dopo che i risultati parziali di mercoledì hanno indicato un vantaggio schiacciante e ha vinto in più dell’80% dei seggi parlamentari dichiarati.

La NLD ha rivendicato un clamoroso risultato basato su un proprio conteggio non ufficiale. La NLD ha bisogno di 322 seggi per essere sicura di formare il prossimo governo. La NLD ha detto che tali lamentele erano prevedibili, ma ha chiesto la prova di qualsiasi illecito. Le elezioni sono state viste come un referendum sul nascente governo democratico di Suu Kyi, che è molto popolare in patria, ma la sua reputazione all’estero è crollata a causa delle accuse di genocidio contro la minoranza musulmana rohingya del Paese, che nega. Gli osservatori internazionali e locali hanno affermato che le elezioni si sono svolte senza grosse irregolarità. Il Carter Center, con sede negli Stati Uniti, ha dichiarato che le votazioni si sono svolte positivamente nel 94% delle stazioni visitate.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221