L’Unione Africana nomina inviati per una iniziativa di pace per la crisi del Tigray in Etiopia

 Il Segretario Generale dell’Onu  ha accolto con favore la nomina da parte dell’Unione Africana (Ua) di tre inviati di alto livello per aiutare a risolvere il conflitto nella regione del Tigray in Etiopia, definendola una “iniziativa di pace”.

Gli inviati sono stati nominati dal Presidente dell’UA, il Presidente del Sudafrica Cyril Ramaphosa, e sono: 

Joaquim Chissano, ex presidente del Mozambico; Ellen Johnson-Sirleaf, ex presidente liberiano, e Kgalema Motlanthe, ex presidente del Sudafrica. Più di 30.000 persone sono fuggite dalla regione del Tigray, situata nel nord dell’Etiopia, per il Sudan nelle ultime due settimane per sfuggire ai combattimenti tra le forze nazionali e regionali. L’Onu stima che nei prossimi mesi potrebbero arrivare fino a 200.000 persone.

Per approfondire clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *