Yemen: l’insicurezza alimentare è una “bomba a orologeria”

Il tempo sta per scadere in Yemen per evitare la carestia. Secondo il Programma alimentare mondiale (PAM), su due milioni di bambini che hanno bisogno di cure per la malnutrizione acuta, 360.000 rischiano di morire se non ricevono cure mediche. Il portavoce del PAM Tomson ha affermato “Non abbiamo più tempo… circa 16 milioni di persone non possono mettere il cibo sulla loro tavola. Questo è un disastro, è una bomba a orologeria e il mondo deve agire ora”.

Circa un milione di donne hanno bisogno di cure per la malnutrizione acuta, indicando “anni di conflitto e di volatilità economica che hanno spinto il Paese “verso il precipizio”.Su una popolazione totale di 30,5 milioni di persone, il PAM ha affermato che più di 23,4 milioni di yemeniti hanno bisogno di una qualche forma di assistenza umanitaria. L’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha anche avvertito che si profila una carestia per centinaia di migliaia di sfollati interni. Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite, le famiglie mangiano “nient’altro che una ciotola di riso, o una tazza di tè con un pezzo di pane”. I dati relativi all’insicurezza alimentare indicano che la più grande minaccia di carestia è nelle aree di conflitto, che ospitano la metà della popolazione sfollata dello Yemen, pari a quattro milioni di persone. I distretti più colpiti dall’insicurezza alimentare acuta sono i governatorati di Marib, Al Bayda, Abyan, Taizz, Hadramautand e Al Jawf. Più di 900.000 sfollati yemeniti hanno ricevuto quest’anno sovvenzioni in contanti.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000