L’UE avrà maggiori poteri nelle controversie commerciali

Il Parlamento ha adottato nuove regole che consentono all’UE di utilizzare contromisure nelle controversie commerciali quando l’arbitrato è bloccato. Il rafforzamento del cosiddetto regolamento di esecuzione consente all’UE di proteggere i suoi interessi commerciali contro i partner che agiscono illegalmente.

D’ora in poi, l’UE può introdurre contromisure quando ottiene una sentenza favorevole da una commissione per la risoluzione delle controversie dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) o in accordi bilaterali e regionali, quando l’altra parte non riesce a collaborare alla risoluzione della controversia. Il Parlamento è riuscito ad ampliare il campo di applicazione del regolamento, passando dalle controversie sui prodotti a quelle che riguardano i servizi e alcuni diritti di proprietà intellettuale. Gli eurodeputati sottolineano che questi rappresentano una quota ampia e crescente del commercio mondiale e sono coperti da accordi commerciali internazionali. Il Parlamento ha anche insistito su uno strumento che permetta all’UE di dissuadere e contrastare altri paesi che cercano di imporre scelte politiche all’UE. La Commissione ha accettato di presentare una legislazione entro la fine del 2021 e gli Stati membri si sono impegnati ad affrontare la questione.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221