A Secondigliano, familiari dei detenuti protestano contro il Ministro Bonafede

Un gruppo di familiari e amici dei detenuti hanno deciso di far sentire la loro voce radunandosi fuori ai cancelli del carcere di Secondigliano a Napoli. La notizia dei 60 contagi nel carcere preoccupa. “Il ministro di Grazia e Giustizia Alfonso Bonafede si deve dimettere perché è un ignorante, è un dilettante – grida uno dei manifestanti – la tutela della salute è un diritto di tutti, che sia o non sia un detenuto. Chi è in carcere è un popolo di serie C?”. Ad allarmare i parenti, oltre all’incalzare della pandemia, sono i sovraffollamenti che peggiorano la situazione e rendono più facile il contagio.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000