Concessa l’estradizione ad una cittadina russa per una presunta frode

Anastasia Chekaeva, cittadina della Federazione russa,  sottoposta a procedimento penale per una presunta truffa per dei biglietti di viaggio quasi tutti rimborsati , rischia 10 anni di carcere. Sposata con un italiano, con una figlia minore, vive in Italia dal 2018. Ora la donna è stata tradotta nel carcere di Sassari. Il Governo italiano ha concesso l’estradizione richiesta dalle autorità russe nei confronti di una donna e questo nonostante sia stata minacciata da un importante politico aderente al partito di Putin con queste testuali parole: «Utilizzeremo tutte le nostre risorse e le nostre partnership amichevoli sul territorio italiano!». Non solo. L’Italia – nonostante una importante patologia della donna – non ha chiesto nemmeno riassicurazioni sul luogo di detenzione dove verrà tradotta, sulle condizioni del sovraffollamento e sulle condizioni igieniche anche in relazione al Covid 19.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000