Meno ingressi in carcere causa COVID ma il sovraffollamento rimane il principale problema

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Giustizia, nel 2020 sono stati 3.680 gli ingressi dalla libertà (cioè i casi di persone entrate in cella per la prima volta) negli istituti di pena regionali. Così la Campania diventa la quarta area per ingressi in carcere dopo la Lombardia, che nel 2020 ne ha registrati 5.378, il Lazio che ne ha fatti segnare 3.964 e il Piemonte con 3.828. Così la Campania diventa la quarta area per ingressi in carcere dopo la Lombardia, che nel 2020 ne ha registrati 5.378, il Lazio che ne ha fatti segnare 3.964 e il Piemonte con 3.828. Nel 2019 il bilancio di fine anno aveva fatto segnare numeri decisamente più alti: al 31 dicembre di quell’anno ben 5.113 persone avevano varcato per la prima volta la porta di una prigione campana. Anche il 2018 si era concluso con un numero molto alto di ingressi in cella: 5.195 i nuovi detenuti. Nello stesso anno anche la Lombardia raggiungeva cifre ragguardevoli: addirittura 7.528 le persone entrate in prigione.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221