FAO/PAM avvertono: la fame acuta nella Repubblica Democratica del Congo è “sconcertante”

Il numero di persone colpite da insicurezza alimentare acuta nella RDC è stimato in 27,3 milioni o una persona su tre, compresi quasi sette milioni di persone alle prese con livelli di emergenza di fame acuta. Questo rende il Paese dell’Africa centrale la sede del più alto numero di persone che hanno urgente bisogno di assistenza per la sicurezza alimentare nel mondo.

Il conflitto rimane una delle cause principali della fame, con ampie fasce delle province orientali di Ituri, Nord e Sud Kivu e Tanganica, colpite dal conflitto, così come la regione centrale del Kasais, teatro del recente conflitto, le più colpite. Altri fattori chiave che aggravano questa crisi sono il crollo dell’economia della RDC e l’impatto socio-economico della COVID-19. Secondo Aristide Ongone Obame, rappresentante della FAO nella RDC,”I ricorrenti conflitti nell’est della RDC e la sofferenza che portano rimangono di grande preoccupazione. La stabilità sociale e politica è essenziale per rafforzare la sicurezza alimentare e aumentare la resilienza delle popolazioni vulnerabili. Dobbiamo concentrarci urgentemente sulla coltivazione di cibo dove ce n’è più bisogno, e sul mantenimento degli animali che danno sostentamento alle persone. La stagione agricola principale è dietro l’angolo e non c’è tempo da perdere”.

La FAO e il PAM chiedono un intervento urgente per aumentare il sostegno ai congolesi nelle aree di crisi. La FAO si sta concentrando sull’aumento dell’accesso delle famiglie a strumenti e sementi; sulla fornitura di bestiame di qualità, che gioca un ruolo chiave nel migliorare la nutrizione; sul sostegno ai processi e allo stoccaggio degli alimenti e sull’aiuto ai piccoli agricoltori nella lotta contro le malattie animali e vegetali. Quest’anno la FAO mira a fornire assistenza per la sopravvivenza a 1,1 milioni di persone in zone colpite da una grave insicurezza alimentare. Come parte del suo lavoro di prevenzione della carestia, il PAM sta fornendo cibo salvavita a 8,7 milioni di persone nella RDC. Inoltre, il PAM ha bisogno in particolare di poter continuare il suo lavoro di prevenzione e trattamento della malnutrizione, che colpisce 3,3 milioni di bambini nella RDC. La malnutrizione nella prima infanzia colpisce i bambini per il resto della loro vita, compromettendo la loro capacità di realizzare il loro pieno potenziale e di contribuire alle loro comunità.  

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000