Aumento violenza è “l’ultima cosa di cui lo Yemen ha bisogno”, pace è “unico modo” per risolvere la crisi

Mercoledì al Consiglio di Sicurezza ONU, Mark Lowcock – coordinatore umanitario delle Nazioni Unite – ha sostenuto che “la pace è l’unico modo per risolvere la crisi in Yemen”. Lowcock, in videoconferenza dichiara che, con milioni di persone sull’orlo della fame e il COVID-19 che spazza il paese, “un aumento della violenza è l’ultima cosa di cui lo Yemen ha bisogno”, chiedendo un cessate il fuoco a livello nazionale subito.  

Per Lowcock, la carestia che perseguita il paese, la grave situazione sanitaria dovuta alla pandemia e alle epidemie già presenti nel Paese, oltre alla guerra in atto, stanno portando ad una crisi umanitaria immensa che sta intrappolando gli yemeniti in una “inesorabile spirale verso il basso”. Un cessate il fuoco, l’apertura dei porti e l’apertura dell’aeroporto di Sana’a aiuterebbero ad alleviare le sofferenze della gente, ha spiegato il funzionario delle Nazioni Unite, aggiungendo che queste misure potrebbero anche portare il paese “su un percorso verso una pace più sostenibile”. Come richiesto dal diritto umanitario internazionale, Lowcock ha sottolineato la necessità di proteggere i civili, ribadendo l’importanza dell’accesso umanitario.  

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221