Pandemia Covid-19: minacce ai diritti umani e rischio di inasprimento delle divisioni sociali

La Segretaria del Consiglio d’Europa Burić, durante il suo intervento online nell’ambito del sesto Delphi Economic Forum, ha sottolineato “l’approccio proattivo” adottato dal Consiglio d’Europa per affrontare le sfide poste dal Covid-19 in materia di diritti umani. 

Nel suo intervento Marija Pejčinović Burić ha chiesto inoltre un maggiore sostegno alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, meglio conosciuta come Convenzione di Istanbul, evidenziando la “triste realtà” dell’aumento degli abusi domestici durante il confinamento e durante le altre restrizioni alla mobilità legate alla pandemia. La Burić ha aggiunto che, di fronte alla grave recessione finanziaria causata dalla diffusione del virus, “il pericolo di un inasprimento delle divisioni sociali è tuttora incombente”; in questo contesto, la Segretaria Generale ha sottolineato l’importanza della Carta Sociale Europea come principio fondamentale per guidare gli Stati membri nella lotta contro questa minaccia. La Burić ha ricordato inoltre che la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa ha investito più di 3 miliardi di euro in progetti di risposta all’emergenza pandemica e ha emesso obbligazioni di inclusione sociale per aiutare a finanziare misure volte a mitigare l’impatto sociale ed economico della pandemia.

Per approfondire clicca qui 

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221