Ministri europei discutono azioni prioritarie in tema di IA, libertà di espressione e libertà dei media

I ministri europei responsabili dei media e della società dell’informazione si sono confrontati il 10 e l’11 giugno in un evento online per discutere le azioni da intraprendere circa le sfide della libertà di espressione ed il suo rapporto con la massiccia digitalizzazione dell’ambiente dei media e dell’informazione. Un particolare focus c’è stato sull’uso dell’intelligenza artificiale (IA) e le gravi condizioni di sicurezza in cui si trovano molti giornalisti.

La conferenza, dal titolo “Intelligenza artificiale – Una politica intelligente. Sfide e opportunità per i media e la democrazia”, è stata organizzato congiuntamente dal Consiglio d’Europa e dal governo cipriota.  L’obiettivo dell’incontro è stato assicurare l’impegno politico del Consiglio d’Europa e dei suoi 47 Stati membri in una serie di azioni prioritarie e di concentrare il lavoro futuro dell’organizzazione nel settore dei media e della società dell’informazione. Alla conferenza hanno partecipato anche rappresentati della società civile e dei media, nonché esperti nel campo della libertà d’espressione. Il Presidente di Cipro, Nicos Anastasiades, la Segretaria generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović, e il Ministro degli Affari Esteri dell’Ungheria, Péter Szijjártó, sono intervenuti all’apertura della conferenza. Tra gli oratori principali figurano anche la Commissaria per i diritti umani, Dunja Mijatović, e la Vicepresidente della Commissione europea, Věra Jourová. Presenti anche Amal Clooney, Vice Presidente dell’Alto Gruppo di esperti giuridici sulla libertà dei media, e David Kaye, Presidente del Consiglio indipendente della Global Network Initiative. 

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221