Consiglio dell’UE: approvazione della strategia UE in Afghanistan

L’UE riconosce che la situazione in Afghanistan rappresenta una grande sfida per la comunità internazionale nel suo complesso e sottolinea la necessità di un forte coordinamento nel dialogo con i pertinenti partner internazionali, in particolare le Nazioni Unite. L’impegno operativo dell’UE e dei suoi Stati membri sarà attentamente calibrato sulle politiche e sulle azioni del governo provvisorio nominato dai talebani, non conferisce alcuna legittimità a quest’ultimo e sarà valutato rispetto ai cinque parametri concordati dai ministri degli Affari esteri dell’UE in occasione della riunione informale tenutasi in Slovenia il 3 settembre 2021. In tale contesto, i diritti delle donne e delle ragazze destano particolare inquietudine. Una presenza minima dell’UE sul terreno a Kabul, in funzione della situazione di sicurezza, faciliterebbe la fornitura di aiuti umanitari e il monitoraggio della situazione umanitaria, e potrebbe anche coordinare e sostenere la partenza sicura e ordinata di tutti i cittadini stranieri e degli afghani che desiderano lasciare il paese. In via altamente prioritaria, l’UE avvierà una piattaforma politica regionale di cooperazione con i vicini diretti dell’Afghanistan per contribuire a prevenire effetti di ricaduta negativi nella regione e sostenere la resilienza economica e la cooperazione economica regionale, come anche le esigenze umanitarie e di protezione. Il Consiglio ritornerà sulla questione in occasione della prossima sessione di ottobre.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221