Etiopia: 40 milioni di dollari di aiuti per le vittime che “vivono sul filo del rasoio”

Mentre la crisi umanitaria cresce nel nord dell’Etiopia colpito dal conflitto, l’ONU ha annunciato che 40 milioni di dollari di fondi sono stati resi disponibili per aumentare le operazioni di emergenza. Dopo essere tornato da una visita in Etiopia, il Sottosegretario Generale per gli Affari Umanitari e coordinatore degli aiuti di emergenza, , Martin Griffiths,  ha dichiarato  che i bisogni stanno aumentando in tutto il paese e che i fondi aiuteranno le organizzazioni umanitarie a raggiungere alcuni dei più vulnerabili. Lo stanziamento del Fondo Centrale di Risposta all’Emergenza delle Nazioni Unite (CERF) sosterrà anche le agenzie di soccorso che forniscono protezione e altri aiuti salvavita alle persone colpite anche lì. Secondo l’ultimo aggiornamento di OCHA, la situazione nel nord dell’Etiopia rimane altamente imprevedibile con i civili gravemente colpiti e un ampio stato di emergenza dichiarato a livello nazionale. Oltre a fornire aiuto alle regioni settentrionali dell’Etiopia colpite dal conflitto, le comunità riceveranno anche sostegno per una risposta tempestiva alla siccità nel sud del paese, nelle regioni di Oromia e in Somalia.

Per approfondire clicca qui

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221