Primo Ministro cambogiano disposto a perdere i privilegi commerciali dell’UE

The Associated Press, 21 Nov. 2019 – Giovedì, il Primo Ministro cambogiano Hun Sen ha affermato che è più importante che il suo paese mantenga la propria indipendenza e sovranità piuttosto che conservare i privilegi speciali commerciali che l’UE ha minacciato di ritirare.

Hun Sen ha dichiarato ai funzionari del governo che anche con la perdita dei privilegi commerciali, la Cambogia sarebbe in grado di esportare i suoi prodotti nell’UE come prima. Guadagnerebbe profitti inferiori, ma l’UE non sarebbe più in grado di minacciare o porre condizioni alla Cambogia, ha affermato.

L’UE aveva annunciato l’avvio di un processo di monitoraggio quest’anno, per decidere se porre fine alle importazioni esenti da dazi e quote doganali dalla Cambogia a causa delle preoccupazioni per il suo scarso record in termini di diritti umani e diritti dei lavoratori. La Cambogia è una delle diverse nazioni in via di sviluppo con cui l’UE ha un sistema commerciale “Tutto tranne le Armi” – EBA – che garantisce un accesso preferenziale al mercato europeo per tutti i beni tranne le armi.

Il 12 novembre, l’UE aveva consegnato il suo rapporto preliminare alla Cambogia, concedendo un mese per una risposta dal governo. Il rapporto è confidenziale, ma si ritiene sia critico nei confronti della Cambogia per non aver migliorato i diritti all’interno del paese.