Mettere fine all’impunità in Cambogia

di Thay Makara, Presidente del Consiglio generale del Partito Radicale

Dalla fine del regime dei Khmer Rossi 41 anni fa, l’attuale regime che è stato portato al potere dall’invasore vietnamita continua ad uccidere il proprio popolo illegalmente. Diverse centinaia di vittime finora non hanno ricevuto giustizia. Le autorità guidate da Hun Sen non hanno mai trovato il colpevole di questi atti barbari. Il Dottor Kem Ley è una di quelle vittime, è stato ucciso in pieno giorno nel cuore di Phnom Penh 4 anni fa. Il regime di Phnom Penh non gli ha mai reso giustizia da allora. Per commemorare la sua morte, condanno fermamente questo regime totalitario e esorto solennemente gli amici del popolo cambogiano a porre fine all’impunità in Cambogia creando una commissione speciale per l’investigazione in questi casi e rendere giustizia alle vittime il più presto possibile.

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221