Arresto dell’attivista russo Aleksei Navalny, le reazioni del Parlamento europeo e dell’Alto Commissariato ONU

Il Parlamento europeo e L’Alto Commissariato ONU per i diritti umani e chiedono l’immediato rilascio dell’attivista russo dell’opposizione Aleksei Navalny arrestato domenica al ritorno a Mosca dalla Germania, dove si era ripreso dopo essere stato presumibilmente avvelenato con un agente nervino Novichok.

Con una risoluzione approvata lunedì con 581 voti favorevoli, 50 contrari e 44 astensioni anche il Parlamento europeo ha chiesto il rilascio immediato e incondizionato di Navalny e di tutti gli individui trattenuti al suo rientro in Russia. Il Parlamento ha inoltre ichiesto ai Paesi UE ad “inasprire sensibilmente le misure restrittive dell’UE nei confronti della Russia”. Ciò include sanzioni contro le “persone fisiche e giuridiche” coinvolte nella decisione di arrestare e incarcerare Alexei Navalny.

Anche Agnes Callamardm, Relatore Speciale sulle esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie, e Irene Khan, Relatrice Speciale del diritto alla libertà di opinione e di espressione, hanno affermato che è “terribile che il signor Navalny sia stato arrestato per aver violato i termini della libertà condizionale, per una condanna che non avrebbe dovuto ricevere in primo luogo e nonostante le autorità fossero pienamente consapevoli del fatto che era stato diversi mesi in Germania a riprendersi da un attentato alla sua vita”. Gli Esperti Indipendenti hanno aggiunto che giornalisti, attivisti e sostenitori, che sono stati arrestati all’aeroporto Vnukovo di Mosca, semplicemente per aver fatto il loro lavoro ed esercitato pacificamente il loro diritto di espressione e di riunione pacifica, devono essere immediatamente rilasciati. L’OHCHR ha affermato che si riteneva che l’arresto di Navalny fosse correlato a presunte violazioni di una condanna sospesa per frode a seguito di procedimenti arbitrari e ingiusti secondo la Corte europea dei diritti dell’uomo nel 2018. Il servizio penitenziario federale della Russia ha dichiarato che il signor Navalny ha saltato i regolari check-in, richiesti per la sua sospensione della pena, senza un motivo valido. 

Leave a reply

PARTITO RADICALE
NONVIOLENTO TRANSNAZIONALE TRANSPARTITO

ROMA (Italia)
Via di Torre Argentina 76 – 00186
Tel. +39.06.689791   –   Fax: +39.06.68979221
BRUSSELS (Belgio)
Rue du Pépin 54, B-1000